Referenze

RINASCITA DI UN’IDEA URBANA:
L’EDIFICIO URBANO

Sempre più di frequente, le grandi città si trovano sotto pressione per fornire spazi abitativi sufficienti per il numero crescente di nuovi arrivati. Affidandosi unicamente alla ridensificazione su piccola scala il problema da tempo è diventato ingestibile, inoltre la presenza di vasto terreno edificabile è ormai una risorsa rara nei centri urbani. Le ex aree industriali e commerciali in posizione centrale da molto tempo sono state convertite per nuovi usi. Inaspettatamente si è aperta però la strada per svariate possibilità.

Nuova vita a Finkenau
Nell’ambito della fusione degli ospedali più piccoli in vista della creazione di ospedali di grandi dimensioni, si era liberata l’area occupata dalla nota clinica per donne “Finkenau” nel quartiere Uhlenhorst ad Amburgo (est di Outer Alster), la quale, grazie alla sua posizione tranquilla sul canale Eilbek, si rivelò particolarmente adatta alla costruzione di un quartiere residenziale misto e diversificato.

 

Il progetto di valorizzazione dell’area semplice e ortogonale prevede sia la costruzione di alloggi su scala ridotta che di edifici residenziali su più piani. Durante le fasi preliminari della gara d’appalto per la proprietà fu necessario tenere nella giusta considerazione l’edificio che si era conservato per secoli, altamente rappresentativo ma dalla superficie contenuta, in modo da ottenere il giusto equilibrio complessivo. Con questa missione ambiziosa, wph affidò a otto architetti il compito di sviluppare diverse tipologie architettoniche lungo la Dorothea-Bernstein-Weg.

 

Edifici urbani indipendenti dallo stile marcato
Nel 2013, il cantiere è stato assegnato a wph Wohnbau- und Projektentwicklung Hamburg GmbH. Con la partecipazione di architetti quali, Baumschlager Eberle, LA´KET, Kraus Schönberg, Heitmann Montúfar, TCHOBAN VOSS, Spengler Wiescholek, SCHOPPE+PARTNER, Breimann & Bruun e Planwerkeins Architekten, sono sorte diverse tipologie di edifici urbani, progetti altamente ambiziosi da un punto di vista architettonico, la cui personalità colpisce solo ad un secondo sguardo.

Riservatezza anseatica
Per gli urbanisti era importante ottenere un effetto d’insieme dal design armonioso per l’intero complesso, composto di i 26 edifici urbani. Di conseguenza, il piano regolatore fissava un massimo di quatro piani. Ulteriori specifiche contemplavano: mattoni rossi come materiale utilizzato per le facciate verso la strada, intonaco bianco sul lato del giardino e un design open space uniforme. La larghezza dell’edificio varia da 4,75 a 6,5 metri, lasciando ampio spazio per la progettazione della pianta dell’edificio. Profondità, sporgenze e rientranze nella facciata offrono spazio per posti a sedere all’aperto riparati.

Una bellezza senza tempo
L’architetto di Vorarlberg Tim Brendel è responsabile dell’ufficio di Amburgo di Baumschlager Eberle. Secondo la sua filosofia, «L’architettura è passione e nella passione è intrinseco il dolore», è stato progettato anche l’appartamento model.

 

Per tutti gli architetti la scala è diventata l’elemento centrale di design. Come una scultura, la scala a rampa singola si appende a una parete controventata, libera, contenuta da un corrimano in acciaio dipinto di bianco, per tutta la sua lunghezza. Diversamente dal solito, Baumschlager Eberle ha spostato la cucina e la sala da pranzo al 1° piano per consentire l’accesso diretto al giardino tramite il soggiorno.

La tipologia di un edificio urbano dovrebbe stabilire una relazione con l’ambiente circostante, essere adattabile per un uso flessibile in base alle mutevoli esigenze abitative e professionali ed essere in armonia con le peculiarità locali.”

 

– Ole Klünder, CEO wph

Per il design degli interni delle abitazioni, gli acquirenti possono usufruire di una grande varietà di materiali di alta qualità e duraturi, articoli sanitari e utensili da cucina che donano personalità all’ambiente. I nuovi residenti hanno optato per il parquet di Bauwerk. Nello specifico, hanno scelto le tavole di grandi dimensioni in stile rustico Villapark rovere in una tonalità chiara Avorio. Questa realizzazione esprime una bellezza senza tempo e aderisce a una concezione complessiva , che vuole perdurare oltre lo “spirito del tempo” attuale, sia formalmente che architettonicamente.

Un augurio di Buon Natale da Bauwerk

Avete la possibilità di vincere uno dei tre libri su upTOWNHOUSES.

Rispondete semplicemente alla seguente domanda: Quanti studi di architettura sono stati coinvolti nella progettazione e realizzazione di upTOWNHOUSES. Inviate la vostra risposta per e-mail fino al 31 dicembre al seguente indirizzo e-mail: hello@bauwerk.com e tentate la fortuna!

Appaltatore: WPH, Hamburg | Architetti: be – baumschlager eberle, nps tchoban voss, HeitmannMontúfarArchitekten, KRAUSSCHÖNBERG, SPENGLER WIESCHOLEK, LA’KET, schoppe + partner und Breimann & Bruun | Posa: K + R Bodenbeläge und Raumausstattungen, Wedel | Parquet: Villapark, Rovere Avorio | Fotografo: Rolf Otzipka

Related Projects

Start typing and press Enter to search

© Polizei Hamburg