Referenze

LANDOLT AREAL –
ABITARE TRA IL VERDE E LA CITTÀ

La città di Zurigo è in costante cambiamento. Durante una delle prime annessioni nel 1893, i comuni precedentemente indipendenti di Enge e Wollishofen divennero il 2° distretto, che si estendeva dallo Schanzengraben nel centro fino ai confini della città sud-occidentale di Zurigo. L’edificazione dei diversi quartieri è molto eterogenea e si passa spesso da un’area densamente urbanizzata ad un’area residenziale meno edificata. Nel paesaggio si riscontra anche il retaggio di un passato improntato all’industria e ai trasporti.

Un buon esempio in questo senso è rappresentato da Landolt Areal in Brandschenkstrasse. Qui, la rinomata azienda vinicola Landolt ha prodotto vini pregiati e gestito il loro commercio per 170 anni. Situata tra il tunnel Alfred Escher e la linea ferroviaria Sihltal-Zürich-Uetliberg (SZU), si trova l’area compresa tra Brandschenkstrasse e Sihlhölzli, dedicata alla costruzione di strade e dei trasporti urbani, caratterizzata anche dalla vicinanza allo spazio verde urbano. Anche la vicinanza diretta al centro di Zurigo costituisce un vantaggio decisivo, considerata l’amplia offerta di negozi per fare shopping e i vari ristoranti.

 

Non c’è da stupirsi quindi, che in quell’area ci siano appartamenti di alta qualità, che vanno a formare una sorta di raccordo tra la città pulsante e l’inizio della periferia. In veste di proprietaria di un terreno di 5800 metri quadrati, Arguna AG ha indetto un appalto che è stato vinto dagli architetti Bünzli & Courvoisier Architekten, che hanno così potuto realizzare il loro progetto. Questo consiste in sette edifici individuali sfalsati che si estendono tra Brandschenkstrasse e la linea ferroviaria SZU. Come risultato della geometria e della disposizione degli edifici, si crea un ibrido tra la palazzina e la villa.

Ciò si traduce in un’alta densità di edifici, che si intreccia ripetutamente con lo spazio esterno grazie agli open space che ne derivano. Diviene così possibile l’illuminazione degli spazi mediante la luce naturale, mentre gli spazi aperti, come i cortili, sono protetti dal rumore stradale e ferroviario grazie agli edifici circostanti. Gli ingressi si trovano lungo Brandschenkstrasse dove gli spazi di accesso aperti richiamano gli antichi palazzi comunali con i loro cortili d’onore. Dall’altro lato dell’edificio, i cortili si aprono su uno spazio verde progettato nei minimi dettagli.

 

Nella finitura della superficie in calcestruzzo verniciato si riconosce una struttura avvolgente, una cassaforma liscia e un rivestimento imbottito leggermente incassato. Ciò conferisce un profilo più netto alla facciata e una maggiore profondità, esaltata anche dalle logge con pannelli in legno e dalle finestre in metallo e legno scuro.

I 52 condomini sorprendono per le loro generose dimensioni interne. Anche durante la loro realizzazione sono stati scelti accuratamente materiali di alta qualità. Ed è così che, negli appartamenti, alle classiche pareti bianche si accostano pietra naturale e legno. Per il pavimento gli architetti hanno scelto Bauwerk Parkett. Sono state impiegate le pratiche tavole Cleverpark nella versione chiara «rovere Farina» o nella variante scura «rovere fumé». Per adattarsi alle diverse varianti di design degli interni, non è stato posato lo stesso pavimento in parquet in tutti gli appartamenti, ma è stato scelto il più adatto per ciascuno.

 

Entrambi i prodotti sono dotati di un supporto in HDF. Questo materiale in legno è caratterizzato dall’estrema stabilità e dalla sua longevità, garantendo inoltre la salubrità dell’ambiente in cui è inserito. Soprattutto nei distretti urbani ad alte emissioni inquinanti, come Landolt Areal, l’utilizzo di prodotti salubri è di fondamentale importanza.

 

Nel complesso ne risulta uno sviluppo edilizio armonioso, che trova una soluzione intelligente tra il verde urbano e le arterie per il trasporto, così come tra la vita cittadina e il luogo di ristoro.

Appaltatore: Agruna Immobilienmanagement AG, Zürich | Architetti: Bünzli & Couvoisier Architekten AG, Zürich | Posa: Spiller, Kriens
Parquet: Verschiedene Bauwerk Produkte | Fotografo: LOSYS GmbH

Related Projects

Start typing and press Enter to search